Il sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A. utilizza i c.d. cookies tecnici di sessione, il cui impiego è funzionale alla navigazione nel nostro sito in maniera corretta e sicura.
I cookies tecnici di sessione utilizzati non pregiudicano la riservatezza della navigazione degli utenti, non consentendo l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.
I cookies tecnici di sessione non vengono memorizzati in modo persistente, ma vengono cancellati una volta terminata la connessione al sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A.
Per maggiori informazioni vedi vedi questa pagina.
OK

Progetto Internazionale MIUR SESAME (Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East)

SESAME (acronimo di Synchrotron-light for Experimental Science and Applications in the Middle East) è un progetto internazionale che si propone di realizzare una sorgente di luce di sincrotrone nel Medio Oriente. I membri dell'organizzazione internazionale che gestisce il progetto sono: Autorità Palestinese, Cipro, Egitto, Giordania, Iran (Republic Islamica di), Israele, Pakistan e Turchia. Il progetto ha la finalità di contribuire al dialogo interculturale, oltre a scopi scientifici. Il laboratorio è localizzato ad Allan (Giordania), a circa 35 km a nord-ovest di Amman.

Gli osservatori (oltre all'Italia: Brasile, Cina (Repubblica Popolare), l'Organizzazione Europea per la Ricerca Nucleare (CERN), Federazione Russa, Francia, Germania, Giappone, Grecia, Kuwait, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti d'America, Svezia, Svizzera e l'Unione Europea) contribuiscono al progetto con contributi in kind di vario tipo: strumentazione, training, visite di esperti.

Altri Istituti pubblici di ricerca italiani coinvolti

Il capofila del progetto internazionale SESAME finanziato dal MIUR è l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

Altri organismi e soggetti coinvolti

SESAME è un'organizzazione internazionale modellata sul CERN di cui fanno parte, a livello dei rispettivi governi i Membri citati sopra.
Collaborano al progetto le seguenti organizzazioni internazionali:

  •  CERN
  •  IAEA
  •  The Abdus Salam ICTP
  •  UNESCO

Partecipano inoltre numerosi laboratori di luce di sincrotrone e organizzazioni di ricerca localizzati nei paesi osservatori.
Il progetto ha avuto fondi da Fondazioni private (quali la fondazione Lounsbery, USA) e da società scientifiche quali:

  •  ACS, American Chemical Society
  •  APS, American Physical Society
  •  DPG, Deutsche Phykalische Gesellschaft
  •  EPS, European Physical Society
  •  IoP, Institute of Physics
  •  SIF, Società Italiana di Fisica

Obiettivi strategici

Elettra Sincrotrone Trieste ha realizzato le cavità a radiofrequenza.
Elettra Sincrotrone Trieste è stata coinvolta pesantemente nel disegno e la realizzazione di un innovativo rivelatore a Raggi X, finanziato dal FOE, beneficiario l’INFN.
Ultima modifica il Martedì, 12 Maggio 2020 13:20