Il sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A. utilizza i c.d. cookies tecnici di sessione, il cui impiego è funzionale alla navigazione nel nostro sito in maniera corretta e sicura.
I cookies tecnici di sessione utilizzati non pregiudicano la riservatezza della navigazione degli utenti, non consentendo l’acquisizione di dati personali identificativi dell’utente.
I cookies tecnici di sessione non vengono memorizzati in modo persistente, ma vengono cancellati una volta terminata la connessione al sito web di Elettra - Sincrotrone Trieste S.C.p.A.
Per maggiori informazioni vedi vedi questa pagina.
OK

Progetto Internazionale MIUR EuBI (Euro-BioImaging)

Euro-BioImaging (EuBi) è un’infrastruttura di ricerca pan-europea che si sviluppa nell’ambito della Roadmap europea European Strategy Forum on Research Infrastructures (ESFRI). Dopo una fase preparatoria (2010-2014), EuBi è ora nella fase di gestione provvisoria, con i rappresentanti dei 14 paesi proponenti che partecipano alla realizzazione dell'infrastruttura, governandola attraverso un Consiglio ad interim. Questo governo provvisorio, basato su tre Hub ospitate rispettivamente dalla Finlandia (Università di Turku), dall’Italia (Università di Torino) e dalla Germania, con il Laboratorio europeo di biologia molecolare (EMBL) come Organismo Internazionale, ha ratificato la nomina di 28 strutture di imaging costituenti la prima generazione di “Nodi” EuBi. Si è pertanto ratificato il primo passo verso l'istituzione di EuBi come un nuovo consorzio europeo, che favorirà l'accesso alle facility di imaging a molti utenti di un’ampia comunità di ricerca nelle scienze della vita.

L'infrastruttura diventerà operativa con la costituzione di un ERIC (European Research Infrastructure Consortium) EuBi. La Finlandia ospiterà la sede statutaria, l'Italia ospiterà il sito della comunità per l'imaging medico, l’EMBL coordinerà imaging biologico. Un unico portale web di EuBi consentirà di accedere a tutti i servizi di imaging.

Altri Istituti pubblici di ricerca italiani coinvolti

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), l’Università di Torino e diverse altre istituzioni italiane costituiscono i Nodi italiani di Euro-BioImaging. L’elenco dettagliato è riportato nel documento allegato.

Altri organismi e soggetti coinvolti

Oltre all’EMBL, diversi istituti Universitari e Centri di ricerca costituiscono i Nodi di imaging dei paesi partecipanti ad EuBi. L’elenco dettagliato è riportato nel documento allegato.

Obiettivi strategici

Lo scopo di EuBi è quello di fornire l'accesso fisico e virtuale a facility di imaging all’avanguardia nell’ambito della ricerca multinazionale nelle scienze della vita condotta in Area Europea. L'accesso alle strutture di imaging (“nodi”) sarà aperto a scienziati provenienti da tutto il mondo e sarà basato su valutazioni del merito scientifico, in modo da favorire l'eccellenza, l'innovazione e l'integrazione a livello europeo.
L'infrastruttura di ricerca transnazionale si costituirà come ERIC.
Ultima modifica il Lunedì, 08 Luglio 2019 09:16