Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website uses session cookies which are required for users to navigate appropriately and safely. Session cookies created by the Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website navigation do not affect users' privacy during their browsing experience on our website, as they do not entail processing their personal identification data. Session cookies are not permanently stored and indeed are cancelled when the connection to the Elettra-Sincrotrone Trieste S.C.p.A. website is terminated.
More info
OK

Accesso civico


Accesso Civico Semplice

L’accesso civico semplice,disciplinato dall’art. 5, comma 1, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, è lo strumento mediante il quale chiunque può richiedere documenti, informazioni e dati oggetto di pubblicazione obbligatoria da parte di Elettra – Sincrotrone Trieste S.C.p.A. di interesse nazionale (nel seguito “Elettra”) ai sensi del Decreto medesimo.
La richiesta di accesso civico semplice non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita.
L’istanza di accesso civico semplice è indirizzata al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza di Elettra (RPCT), dott.ssa Ileana Gimmillaro (tel. 040 375 8614).
L’istanza può essere trasmessa per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 recante il «Codice dell’amministrazione digitale (nel seguito “CAD”)». Pertanto, ai sensi dell’art. 65 del CAD, le istanze presentate per via telematica sono valide se:
  1. sottoscritte mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata il cui certificato è rilasciato da un certificatore qualificato;
  2. l’istante o il dichiarante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
  3. sono sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d’identità;
  4. trasmesse dall’istante o dal dichiarante mediante la propria casella di posta elettronica certificata, purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare, anche per via telematica secondo modalità definite con regole tecniche adottate ai sensi dell’art. 71 del CAD, e ciò sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato;
L’istanza può altresì essere presentata a mezzo posta ordinaria o direttamente presso l’Attività Documentazione, sig. Livio Russo (tel. 040 375 8087). Laddove l’istanza non sia sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, la stessa deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore, che va inserita nel fascicolo (cfr. art. 38, commi 1 e 3, d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445).
Fermo restando quanto sopra, l’istanza può essere trasmessa mediante le seguenti modalità alternative:
  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo sincrotrone.trieste.elettra@legalmail.it
  • posta ordinaria all’indirizzo Elettra – Sincrotrone Trieste S.C.p.A. Strada Statale 14 - km 163,5 in AREA Science Park 34149 Basovizza, Trieste ITALIA;
  • via email ordinaria all’indirizzo: trasparenza@elettra.eu
Nei casi di ritardo o mancata risposta alle istanze di accesso, l’istante può ricorrere al titolare del potere sostitutivo l’Amministratore Delegato di Elettra, Prof. Alfonso Franciosi, (tel. 040 375 8559/8311) che - verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione - provvede entro 15 (quindici) giorni dal ricevimento della richiesta.
La richiesta di intervento del titolare del potere sostitutivo può essere trasmessa, per via telematica, secondo le modalità previste dal CAD sopra richiamato, inoltrandola al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sincrotrone.trieste.elettra@legalmail.it

MODELLO “A” ISTANZA DI ACCESSO CIVICO SEMPLICE:
https://vuo.elettra.eu/pls/vuo/amm_documentale.document_procedure?code=GTPC-MOD-02-IT
 

Accesso Civico Generalizzato

L’accesso civico generalizzato è lo strumento, disciplinato dall’art. 5, comma 2, del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33, mediante il quale chiunque può accedere a dati e documenti detenuti da Elettra, ulteriori rispetto a quelli sottoposti ad obbligo di pubblicazione ai sensi del Decreto medesimo.
La richiesta di accesso civico generalizzato non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato da Elettra per la riproduzione su supporti materiali di quanto richiesto in sede di istanza.
L’istanza di accesso civico generalizzato è indirizzata all’Attività Documentazione, sig. Livio Russo (tel. 040 375 8087).
L’istanza può essere trasmessa per via telematica secondo le modalità previste dal decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 recante il «Codice dell’amministrazione digitale (nel seguito “CAD”)». Pertanto, ai sensi dell’art. 65 del CAD, le istanze presentate per via telematica sono valide se:
  1. sottoscritte mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata il cui certificato è rilasciato da un certificatore qualificato;
  2. l’istante o il dichiarante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché la carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
  3. sono sottoscritte e presentate unitamente alla copia del documento d’identità;
  4. trasmesse dall’istante o dal dichiarante mediante la propria casella di posta elettronica certificata, purché le relative credenziali di accesso siano state rilasciate previa identificazione del titolare, anche per via telematica secondo modalità definite con regole tecniche adottate ai sensi dell’art. 71 del CAD, e ciò sia attestato dal gestore del sistema nel messaggio o in un suo allegato;
L’istanza può altresì essere presentata a mezzo posta o direttamente presso l’Attività Documentazione. Laddove l’istanza non sia sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto, la stessa deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata, di un documento di identità del sottoscrittore, che va inserita nel fascicolo (cfr. art. 38, commi 1 e 3, d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445).
Fermo restando quanto sopra, l’istanza può essere trasmessa mediante le seguenti modalità alternative:
  • posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo sincrotrone.trieste.elettra@legalmail.it
  • posta ordinaria all’indirizzo Elettra – Sincrotrone Trieste S.C.p.A. Strada Statale 14 - km 163,5 in AREA Science Park 34149 Basovizza, Trieste ITALIA;
  • via email ordinaria all’indirizzo: records@elettra.eu
In caso di diniego totale o parziale dell’accesso o di mancata risposta entro 30 (trenta) giorni dalla presentazione della richiesta, l’istante può presentare domanda di riesame al Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT) di Elettra, dott.ssa Ileana Gimmillaro (tel. 040 375 8614) che decide con provvedimento motivato entro il termine di 20 (venti) giorni.
L'istanza di riesame può essere trasmessa per via telematica, secondo le modalità previste dal CAD sopra richiamato, inoltrandola al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: sincrotrone.trieste.elettra@legalmail.it

MODELLO “B” ISTANZA DI ACCESSO CIVICO GENERALIZZATO:
https://vuo.elettra.eu/pls/vuo/amm_documentale.document_procedure?code=GTPC-MOD-03-IT

MODELLO “C” ISTANZA DI RIESAME:
https://vuo.elettra.eu/pls/vuo/amm_documentale.document_procedure?code=GTPC-MOD-04-IT

Registro accessi

Viene pubblicato in questa sezione l'elenco delle richieste di accesso civico con l'indicazione dell'oggetto e della data della richiesta, nonché del relativo esito con la data della decisione.
Ultima modifica il Martedì, 14 Luglio 2020 15:48